BANCHI A TRAFILARE A MOTORE

BANCO A TRAFILARE A MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA
Motore monofase o trifase HP2 (max)
Potenza di trafilatura: kg 1.300
Velocità di trafilatura: mt. 6/m’ (circa)

OPPURE
Motore trifase HP5
Potenza di trafilatura: kg 3.000 (circa)
Velocità di trafilatura: mt. 6/m’

BANCO A TRAFILARE A MOTORE CON INVERTER

MODELLO 1701
Questo tipo di banco viene creato sulla base delle specifiche esigenze dell’utilizzatore a seconda del lavoro che dovrà eseguire. Di conseguenza, tutti i dati tecnici ad esso relativi saranno stabiliti a richiesta.


MODELLO 1710 CE
Questo tipo di banco viene creato sulla base delle specifiche esigenze dell’utilizzatore a seconda del lavoro che dovrà eseguire.
Di conseguenza, tutti i dati tecnici ad esso relativi saranno stabiliti a richiesta.
Viene appositamente progettato per la trafilatura sia interna che esterna di tubi di grosso calibro e di barre di diametro elevato. La sua struttura, monoblocco in acciaio montato su bancale elettrosaldato, conferisce alla macchina un’elevata rigidità e solidità.
La trasmissione del moto è realizzata con un riduttore ad assi ortogonali collegato all’albero di trasmissione mediante giunto elastico e con una catena rinforzata con una altissimo carico di lavoro; inoltre, grazie all’installazione di un motore di adeguata potenza, si ottiene un’elevata forza di trafilatura pari a circa 10.000 kg, consentendo in questo modo grossi passaggi.
La macchina è dotata di un impianto di lubrificazione adeguata al tipo di lavoro che esegue, con vasca di recupero, ed è corredata di una bacinella estraibile per il recupero degli sfridi.
Il carrello di trazione, adeguatamente dimensionato, ha gli organi di movimento completamente racchiusi nello stesso, per garantire una maggiore sicurezza dell’operatore.
Il vantaggio di questo carrello che ha le pinze intercambiabili, consiste nella possibilità di trafilare tubi da un diametro minimo di 0 mm ad un diametro massimo di 40 mm.
Il banco trafila è dotato di velocità variabile realizzata mediante l’adozione di un inverter elettronico, regolato da un apposito potenziometro installato sul pannello di controllo. Questo pannello, montato su braccio girevole, permette l’azionamento dei comandi da diverse posizioni, adeguandosi alle necessità dell’operatore. Questa macchina viene fornita completa di tutte le protezioni necessarie a salvaguardare la sicurezza dell’operatore. La macchina è inoltre fornibile con carrello a ritorno automatico.


PRODOTTI CORRELATI